Ognuno per sè – Mona Lisa Tina

Ognuno per sè – Mona Lisa Tina

Ognuno per Sé – Mona Lisa Tina a cura di Livia Savorelli

26 Giugno – 25 Luglio 2020

Il progetto Ognuno per Se di Mona Lisa Tina, a cura di Livia Savorelli, e articolato su due livelli di significato integrati tra loro: il primo propone l’esposizione della struttura costruita di campanacci utilizzata durante lo svolgimento della performance L’Albero delle bugie e di una polaroid in bianco e nero di documentazione dell’azione. Il secon- do e composto da due progetti fotografici inediti pensati appositamente per la mostra: Rosso (articolato in tre immagini) e Nero (articolato in 4 immagini), e la proiezione del video dal titolo Al Posto mio, realizzato nei giorni del lockdown.

Gli elementi costanti dei due progetti, Rosso e Nero, sono il Corpo e lo spazio naturale o urbano, in una dimensione onirica di sospensione e attesa. Il video Al posto mio invece e stato realizzato tramite la cam dell’Iphone dell’artista, dalla finestra dello studio della sua abitazione a Bologna durante i giorni del lockdown. In quel periodo di isolamento sociale e dopo il confronto con Clara Pacifico, Mona Lisa Tina ha pensato di realizzare un nuovo progetto in cui al posto della sua presenza fisica, vi e la sua voce in un intrecciarsi suoni e parole su paure e desideri personali nei momenti piu delicati della pandemia. Un messaggio di speranza che auspica una differente coscienza/consapevolezza che questa esperienza ha lasciato nel nostro cuore e nel mondo interno.

Artista visiva e arte terapeuta, Mona Lisa Tina vive e lavora a Bologna. Nata a Francavilla Fontana (BR) nel 1977, si e diplomata nel 2005 in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna e si e specializzata nel 2012 in Arte Terapia presso Art Therapy Italiana. E referente didattico del Corso Triennale “Nuove arti terapie” – indirizzo Arti Visive e Performative – Bologna. L’artista pone al centro di tutte le sue riflessioni il Corpo come luogo di continui processi trasformativi psichici e fisici. Le sue azioni accolgono riflessioni sui temi universali dell’identita, dell’incontro profondo con l’altro e della fiducia positiva nel cambiamento: un cambiamento che e possibile solo attraverso il dialogo e il confronto autentico tra persone, al di la di qualunque tipo di differenza. Mona Lisa Tina desidera cosi promuovere un momento di quasi ancestrale autocoscienza e una reale riappropriazione identitaria. www.monalisatina.it

La mostra è visitabile da Giovedi a Sabato 16.00 -19.00 o su appuntamento.

Torna in alto